Morreu Jack Brabham (1926-2014)

A mostrar resultados 1 para 22 de 22
Like Tree13Likes
  • 1 Post By Omega
  • 3 Post By Omega
  • 4 Post By JapunaTT
  • 1 Post By JapunaTT
  • 2 Post By Omega
  • 1 Post By Omega
  • 1 Post By TURBO

Título: Morreu Jack Brabham (1926-2014)

  1. #1
    Piloto de Provas de Perícia GustavoR's Avatar
    Data de Registo
    May 2009
    Localização
    Lisboa
    Posts
    558

    Por Defeito Morreu Jack Brabham (1926-2014)

    Faleceu hoje Jack Brabham, personagem incontornável da Fórmula 1, onde foi tri-campeão.


  2. #2
    Chefe de Equipa Omega's Avatar
    Data de Registo
    Feb 2003
    Posts
    26,065

    Por Defeito

    fonte ?
    GustavoR gosta disto.

  3. #3
    Piloto de Provas de Perícia GustavoR's Avatar
    Data de Registo
    May 2009
    Localização
    Lisboa
    Posts
    558

    Por Defeito

    Citação Originalmente Colocado por Omega Ver Post
    fonte ?
    Sir Jack Brabham dead

  4. #4
    Chefe de Equipa Omega's Avatar
    Data de Registo
    Feb 2003
    Posts
    26,065

    Por Defeito

    Valium, TURBO and Tjqueiroz like this.

  5. #5
    Piloto de Rallye TILT's Avatar
    Data de Registo
    Mar 2007
    Posts
    13,611

    Por Defeito

    Foi-se mais um dos grandes


  6. #6
    Piloto de Rallye BigDaddy's Avatar
    Data de Registo
    Jul 2010
    Posts
    11,204

    Por Defeito

    Este não era grande, era enorme

    O único campeão com o seu próprio carro

  7. #7
    Piloto de Testes JapunaTT's Avatar
    Data de Registo
    Dec 2006
    Localização
    , , Portugal.
    Posts
    3,323

    Por Defeito

    Corrida maluca entre Jack Brabham e Bruce McLaren no karting.

    Valium, TURBO, nto and 1 others like this.

  8. #8
    Piloto de Testes JapunaTT's Avatar
    Data de Registo
    Dec 2006
    Localização
    , , Portugal.
    Posts
    3,323

    Por Defeito

    Ayrton Senna, Juan Manuel Fangio e Sir Jack Brabham

    Omega gosta disto.

  9. #9
    Piloto de Rallye
    Data de Registo
    Feb 2007
    Localização
    Coimbra
    Posts
    14,141

    Por Defeito

    Presto a minha homenagem a esse grande piloto e Homem.

  10. #10
    Chefe de Equipa Omega's Avatar
    Data de Registo
    Feb 2003
    Posts
    26,065

    Por Defeito

    Citação Originalmente Colocado por JapunaTT Ver Post
    Ayrton Senna, Juan Manuel Fangio e Sir Jack Brabham

    Foste "lá acima" tirar a foto ?
    TURBO e JapunaTT gostam disto.

  11. #11
    Chefe de Equipa Omega's Avatar
    Data de Registo
    Feb 2003
    Posts
    26,065

    Por Defeito

    TURBO gosta disto.

  12. #12
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito

    19 maggio 2014 – Quando Jack Brabham era ancora un due volte campione del Mondo, titoli conquistati nel 1959 e 1960 al volante della prima monoposto con motore posteriore della storia, la Cooper, iniziò a dedicarsi alla costruzione di auto da corsa. Nel 1961, attraverso la MRD (Motor Racing Development) fondata insieme al progettista Ron Tauranac, aveva realizzato nelle officine di Surbiton delle monoposto di Formula Junior. L’anno seguente, il pilota costruttore australiano decise di impegnarsi maggiormente in questa attività creando la BRO (Brabham Racing Organisation).



    "A questa società venne affidato il compito di partecipare al Campionato Mondiale di Formula 1. Fu così che la prima vettura concepita dalla neonata scuderia venne battezzata con il nome di Brabham BT3, dove il significato della sigla stava per Brabham Tauranac Type 3. La monoposto fece il suo esordio nel Gran Permio di Germania del 1962, ma la fortuna del marchio di “Black Jack”, così come era soprannominato il pilota australiano nel Circus, arrivò qualche anno più tardi grazie alla collaborazione con una società del suo paese chiamata Repco. Infatti in vista della stagione 1966, con l’introduzione della nuova “Formula tre litri”, molti costruttori si trovarono a fare i conti con l’aumento delle cilindrate senza avere a disposizione unità adeguate da montare sulle proprie vetture. Per lo più i garagisti, come li appellò all’epoca Enzo Ferrari, ebbero un bel daffare nel trovare una sistemazione dietro le spalle dei piloti. L’accordo con la Repco fu vantaggioso per Brabham, poiché gli permise di ottenere un valido propulsore ad 8 cilindri progettato a Melbourne da Frank Hallam e Phil Irving. I due tecnici, decisero di sfruttare il monoblocco in alluminio Oldsmobile F85, la cui produzione non venne mai avviata dalla General Motors.



    In sostanza un motore che non ebbe mai diffusione commerciale, ma divenne in seguito il cuore pulsante della monoposto che vinse il Mondiale 1966 con lo stesso Brabham alla guida. La Repco, quindi, mise a disposizione l’unità motrice e Ron Tauranac pensò invece alla scocca. Il telaio non era altro che quello concepito originariamente per ospitare il motore Coventry Climax nella stagione 1965, ma che non in definitiva restava ancora utilizzato. La struttura era di tipo tubolare, molto semplice, secondo la filosofia di Tauranac, il quale continuò a preferire quell’opzione rispetto alla più moderna monoscocca. Il cambio era uno Hewland DG300 a 5 velocità, mentre i freni erano della Girling a con impianto a disco. Nel 66, la BT19, soprannominata da Jack Brabham “Old nail”, ovvero vecchio chiodo, fece il suo esordio seguita poi dalla BT20 usata anche nel corso del 1967. L’affidabilità della BT19, fu il motivo principale della vittoriosa stagione 1966, così Brabham e Tauranac decisero di proseguire su quella strada anche per il futuro. Perciò, nonostante il dilagare delle moderne monoscocche il telaio tubolare, si rivelò un ottimo compromesso sul quale basare anche la macchina della stagione seguente.



    La BT20, rispetto a quella usata in gara l’anno prima, disponeva però di un motore Repco 620 opportunamente migliorato nel periodo invernale dai tecnici della casa australiana e le modifiche vennero attuate nella sede della Repco Brabham Engines Ltd presso Maidstone. Anche il telaio, pur mantenendo come detto la medesima struttura di base, venne modificato profondamente e all’anteriore erano state introdotte le coperture da 15 pollici in luogo di quelle da 13 dell’anno prima. In seguito, nel corso del 1967, fu costruita la BT24, la monoposto nata da un’ulteriore fase evolutiva del progetto originario ormai giunto al terzo stadio. In conseguenza di tutto ciò anche il propulsore venne potenziato ed era del tipo 740, che era in grado di erogare ben 15 cavalli in più della versione precedente. Le dimensioni del corpo vettura erano leggermente variate, poiché la carreggiata anteriore era più stretta di 3 centimetri, mentre l’anteriore diventò più larga di 2,5. Nell’arco di quella stagione, sia Brabham che il suo compagno di squadra Denis Hulme, che poi divenne campione del Mondo a fine anno, usarono di volta in volta sia la BT20 che la BT24 e non rinunciarono nemmeno alla vecchia, ma affidabile, BT19 dotata del motore 740."Em F1 | Brabham: "Old nail" il portafortuna di "Black Jack"

  13. #13
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito

    Omega gosta disto.

  14. #14
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito


    Monaco - 1964. Jack Brabham, Brabham BT7 Climax. #f1 #formula1 #motorsports #tw

  15. #15
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito



    "O histórico piloto Jack Brabham, vencedor de três Mundiais de Fórmula 1, morreu, esta segunda-feira, na sua casa na Golden Coast australiana, aos 88 anos, vítima de uma doença hepática.

    O seu filho, David, declarou, através de um comunicado, que Jack Brabham "viveu uma vida incrível, alcançando mais do que alguém poderia imaginar".

    Apaixonado por carros e mecânica, o antigo piloto começou a conduzir aos 12 anos. Montou uma oficina em Sidney, quando tinha 20 anos e estreou-se na Fórmula 1 com 29, em 1955. Muito a tempo de se tornar um ícone do desporto.

    Foi campeão em 1959 e 1960, aos comandos de um Cooper, e em 1966 ganhou o título mundial ao volante da sua própria equipa. Brabham retirou-se em 1970. Foi o primeiro piloto nomeado cavaleiro pela rainha Isabel II, em 1979."Em Morreu Jack Brabham - Renascença

  16. #16
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito



    David Brabham ha detto che diverse squadre erano interessate ad utilizzare il marchio di famiglia in Formula 1, con un ultimo tentativo che è andato a vuoto proprio nel 2019.

    "Sono passati ormai quasi 30 anni dall'ultima apparizione in Formula 1 della squadra due volte campione del mondo costruttori, datata 1992.
    David Brabham, figlio del fondatore Jack Brabham, ha combattuto a lungo in sede giudiziaria per riguadagnare l'uso del nome di famiglia ed ora ha pianificato la partecipazione alla 24 Ore di Le Mans del 2022 in classe GTE-Pro.

    Tuttavia, ha rivelato di aver fatto anche diverse chiacchierate riguardanti la possibilità di riportare il marchio Brabham in Formula 1.
    Brabham ha dichiarato a Motorsport.com: "Dal punto di vista del marchio, se vi dicessi quante persone ci hanno contattato dicendo che volevano comprare una squadra di Formula 1 per poi chiamarla Brabham, la lista è veramente lunga".

    "Ma alla fine nessuno è mai stato in grado di comprare la squadra. All'inizio quindi è sempre eccitanta, anche se dopo un po' impari a stare calmo".

    "Sono arrivato ad un punto in cui ho imparato la lezione e chiedo di provare che hanno le risorse per farlo, evitando di perdere troppo tempo".
    La Brabham è stata fondata all'inizio degli anni '60 da Jack Brabham e Ron Tauranac, con Brabham che si è aggiudicato il Mondiale nel 1966, prima che Denny Hulme e Nelson Piquet rimpinguassero il bottino di titoli.

    Tuttavia, l'ultima delle 35 vittorie in Formula 1 è arrivata nel 1985 e dal 1990 le prestazioni del team hanno avuto un calo vertiginoso fino all'uscita di scena alla fine del 1992.


    Nelson Piquet, Brabham BT54 BMW

    Un tentativo di riportare in vita il marchio in F1 è stato fatto da Franz Hilmer della Formtech nel 2010.

    Questo è andato a vuoto, ma dal momento in cui David Brabham ha riacquisito i diritti sul marchio nel 2013, è stato approcciato diverse volte per un ritorno in F1.

    Ora è emerso che ha discusso la cosa anche in ottica 2019, ma che alla fine la cosa non sia andata in porto.

    Nessuna squadra è stata specificata, ma la Racing Point, che ha preso il nome della Force India lo scorso agosto, è l'unica opzione logica, visto che quest'anno si apprestava a svelare una nuova identità.

    La Racing Point non ha commentato la questione quando è stata contattata da Motorsport.com, ma sembra che ora si sia impegnata a confermare la stessa identità creata alla fine del 2018.

    Ci sono stati diversi tentativi di riportare alla ribalta dei nomi storici in Formula 1 negli ultimi anni.
    Per esempio, nel 2010 ci fu la Lotus di Tony Fernandes, che però divenne rapidamente la Caterham. E forse è anche in base a questo esempio che Brabham ha preferito andarci molto cauto.

    Ha detto infatti che non si sentiva a suo agio ad utilizzare il nome di famiglia in un progetto in cui non poteva essere coinvolto se non con un ruolo marginale.

    "Sono stato coinvolto in F1 con la Brabham e ho visto l'influenza che hanno avuto sul nome la mancanza di vittorie e le difficoltà che la squadra stava attraversando" ha detto.

    "Ho osservato la Lotus e mi sono detto: 'non è così che si deve fare'. Devi capire il marchio, sentirlo nel tuo DNA. Penso che con la Lotus si fosse creata troppa confusione nel marchio, noi non potevamo permettercelo"."


    Nelson Piquet, Brabham BT48

    Formula 1, Brabham ha rifiutato un'offerta per tornare nel 2019…

  17. #17
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito


  18. #18
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Cool


  19. #19
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito


    Carlos Reutemann, Brabham BT44B - Nürburgring Nordschleife, 1975.
    © Schlegelmilch

  20. #20
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito


    José Carlos Pace (BRA), Brabham BT45 - Nürburgring, 1976.
    © Schlegelmilch

  21. #21
    Piloto Lendário TURBO's Avatar
    Data de Registo
    Apr 2004
    Localização
    Hispânia
    Posts
    38,777

    Por Defeito




  22. #22
    Chefe de Equipa Omega's Avatar
    Data de Registo
    Feb 2003
    Posts
    26,065

    Por Defeito

    Talvez não fosse má ideia abrirem um tópico acerca deste grande piloto. Utilizar este parece-me assim um pouco ... estranho ...

    Ou então não ...

Regras de Colocação

  • Não pode criar tópicos
  • Não pode responder
  • Não pode colocar anexos
  • Não pode editar os seus posts
  •  

O Motorguia . não pode ser responsabilizada pelas opiniões, imagens, links ou outros conteúdos submetidos pelos utilizadores deste Fórum.
Este Website encontra-se registado na Comissão Nacional de Protecção de Dados.
Contactos e Publicidade Motorguia.net | Carta por Pontos Usados Motorguia